Warning: A non-numeric value encountered in /home/acmemk75/domains/ilregnodeimostri.com/wp-content/themes/Divi/functions.php on line 5841
Seleziona una pagina

Godzilla è un gigantesco dinosauro radioattivo che distrugge tutto quello che incontra.
Rappresenta il trauma dell’atomica e le deformità causate dalle radiazioni.
Il Re dei Mostri.

L’estate scorsa è uscito nelle sale giapponesi un nuovo film su Godzilla che ha catturato la mia attenzione per la regia di Hideaki Anno, autore della stupenda serie animata Evangelion.

Dai brevi trailer in circolazione il nuovo Godzilla di Anno mi era subito piaciuto moltissimo e durante l’estate ho comprato dal Giappone un artbook e un modellino scovati quasi casualmente in rete e a cui volevo dare un valore simbolico.

Alcuni amici mi hanno tradotto le scarse informazioni relative a questi due oggetti e indicato le occasioni più vantaggiose in cui poterli prendere.
Molto affettuosamente mi hanno regalato anche un pamphlet che davano nei cinema.

Godzilla
Il libro, The art of Shin Godzilla è in pre ordine da agosto ma probabilmente farò in tempo a vedere prima il film.
Il modellino invece mi è arrivato a settembre, a casa di Ryu, col sole.
Si tratta di una splendida riproduzione in vinile fuori catalogo molto dettagliata ed elegante. 
La tengo in bella vista sulla mensola e ogni tanto la guardo con la coda dell’occhio.
Godzilla - dario
Godzilla

Prima di quella possedevo già un’altra piccola action figure.
Un’altra creatura di Hideaki Anno.

A Giant Warrior descends on Tokyo

Tempo fa presi un piccolo artbook e un’action figure relativi a un cortometraggio visto da Matteo.
Un live action in lingua originale che potevo apprezzare benissimo anche senza capire i dialoghi.
Il protagonista è un mostro gigante che distrugge tutto quello che incontra e a rivederlo oggi mi appare chiaramente come l’anello di congiunzione tra Evangelion e Godzilla.
Godzilla - Giant Warrior descendes on Tokyo - figma
Il Making of doveva essere l’inserto di un libro più grande ma riuscii a trovarlo online da qualcuno che lo vendeva separatamente.
Il modellino invece lo aprii in cucina, una sera con Chiara.

Disegnare Godzilla mi dà l’idea di condensare il disordine in una forma definita.
Stilisticamente può essere di riferimento per riprendere un percorso fatto e dare ad esso un nuovo valore.

Il Re dei Mostri è così, un’esplosione che cammina.